Europei Master, tre ori nel cross

Tre vittorie azzurre nella corsa campestre, con Brignone, Di Marco e la Artuso. Doppietta di podi per la marchigiana Tappatà. Domenica grande chiusura con la mezza maratona
Ad Aarhus in Danimarca si stanno disputando i Campionati Europei Master, l’evento principale della stagione amatoriale, che andrà avanti fino a domenica. Sono ben 219 gli italiani presenti alla rassegna continentale e i risultati non sono mancati, anche nelle prove di mezzofondo che introdurranno alla mezza maratona in programma domenica.
Nei 10000 sono mancati gli acuti, stante anche il ritiro di Luigi Del Buono nella gara M35. Sono però arrivati due argenti, per merito di Denise Tappatà fra le W35 in 39’07”44 e di Sonia Marongiu fra le W40 in 39’44”12. Protagonista assoluta della prova la britannica Angela Copson, che in 44’25”14 ha stabilito il nuovo record mondiale W70. 

I CAMPIONI EUROPEI 10000 METRI
Uomini
M35: Thorkild Sundstup (NOR) 31’29”19
M40: Martin De La Fuente (ESP) 31’49”98
M45: Miguel Molero-Eichwein (GER) 32’26”67
M50: Patrick Vandebosch (BEL) 32’55”56
M55: Marek Dziegielewski (POL) 33’56”26
M60: Licinio Pereira (POR) 36’46”44
M65: Xosé Luis Otero (ESP) 38’48”36
M70: David Beattie (GBR) 43’32”59
M75: Vincent Basista (SVK) 43’43”40
M80: Bernardino Pereira (POR) 46’11”95
M85: Georg Daehne (GER) 59’47”32
W35: Patrycja Wlodarczyk (POL) 38’36”84
W40: Ewa Brych-Payak (POL) 39’41”14
W45: Rikke Due-Andersen (DEN) 39’49”62
W50: Kathleen Steenhaut (BEL) 40’09”16
W55: Tove Schultz-Lorentzen (DEN) 40’44”72
W60: Lilo Hellenbrand (GER) 45’00”28
W65: Lilo Hartenberger (GER) 51’17”46
W70: Angela Copson (GBR) 44’25”14
W75: Maria Joaquina Flores (POR) 56’38”24
La premiazione di Valerio Brignone, primo fra gli M50 (foto organizzatori)
 Bilancio ben diverso per la delegazione italiana nel cross, dove sono arrivati addirittura tre successi, grazie a Valerio Brignone primo fra gli M50 in 11’41”, a Rolando Di Marco vincitore fra gli M65 in 13’40” e a Cristiana Artuso, prima fra le W35 in 13’20” con Denise Tappatà bronzo in 13’33”; nelle altre categorie argenti per Sonia Marongiu (13’46”/W40) e per Stefania Agnese (13’35”/W45), mentre Onelio Galeazzi ha chiuso terzo fra gli M70 in 16’00”

Bilancio ben diverso per la delegazione italiana nel cross, dove sono arrivati addirittura tre successi, grazie a Valerio Brignone primo fra gli M50 in 11’41”, a Rolando Di Marco vincitore fra gli M65 in 13’40” e a Cristiana Artuso, prima fra le W35 in 13’20” con Denise Tappatà bronzo in 13’33”; nelle altre categorie argenti per Sonia Marongiu (13’46”/W40) e per Stefania Agnese (13’35”/W45), mentre Onelio Galeazzi ha chiuso terzo fra gli M70 in 16’00”

I CAMPIONI EUROPEI CROSS 4 KM
Uomini
M35: Jespe Trebbien Andersen (DEN) 10’59”
M40: Martin De La Fuente (ESP) 11’09”
M45: Fernandez De La Fuente (ESP) 11’05”
M50: Valerio Brignone (ITA) 11’41”
M55: Marek Dziegielewski (POL) 11’50”
M60: Ryszard Dryps (POL) 13’15”
M65: Rolando Di Marco (ITA) 13’40”
M70: Omer Van Noten (BEL) 15’07”
M75: Vincent Basista (SVK) 15’49”
M80: Bernardino Pereira (POL) 17’09”
M85: Herbert Mueller (GER) 23’21“

Donne
W35: Cristiana Artuso (ITA) 13’20”
W40: Ewa Brych-Pajak (POL) 13’26”
W45: Jacqueline Stamp (IRL) 13’24”
W50: Kathleen Steenhaut (BEL) 13’41”
W55: Conceicao Pereira (POR) 15’03”
W60: Lubov Pospeshina (SWE) 15’25”
W65: Rosalind Tabor (GBR) 16’02”
W70: Angela Copson (GBR) 15’33”
W75: Inkeri Janhunen (FIN) 19’24”
W80: Elfriede Hodapp (GER) 22’14”
Cristiana Artuso prima e Denise Tappatà terza fra le W35 (foto organizzatori)

 

 

 
Fonte: 4actionsport.it

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *